Museo Poldi Pezzoli

Museo Poldi Pezzoli

Il Museo Poldi Pezzoli è un’elegante residenza aristocratica milanese della fine del XIX secolo, in cui è esposta la meravigliosa collezione privata del suo antico proprietario.

Le origini del museo

Il giovane aristocratico Gian Giacomo Poldi Pezzoli era un appassionato d’arte che, per tutta la sua vita, si dedicò alla raccolta di opere d'arte, creando la grande collezione della sua famiglia.

Gian Giacomo morì nel 1879, donando la sua casa e la collezione all’Accademia di Brera. Fu così che, nel 1881, s'inaugurò il Museo Poldi Pezzoli.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il museo soffrì dei danni irreparabili. Alcune opere riuscirono a salvarsi dai bombardamenti, mentre altre, sfortunatamente, furono distrutte. Il museo fu ristrutturato, per quanto possibile, e nel 1951 aprì di nuovo le sue porte al pubblico.

Il percorso espositivo

Il palazzo della famiglia Poldi Pezzoli offre uno scenario straordinario grazie alla sua collezione. Vi sono esposti dipinti rinascimentali e una grande varietà d’oggetti d'arte decorativa, come porcellane, orologi e tappeti.

Fra le sale più interessanti del museo vi è quella dell’armeria, uno spazio interessante in cui sono esposte armi e armature, e il Salone Dorato, in cui sono esposte alcune delle opere più importanti del museo, come "La Pietà" di Botticelli e il "Ritratto di una Dama" di Antonio Pollaiolo.

Consigliato

Il Museo Poldi Pezzoli espone produzioni artistiche di vario tipo, all'interno di un percorso piacevole e non troppo esteso. È un posto che mantiene vivo l'interesse dei visitatori durante tutto il percorso.

Orario

Da mercoledì a lunedì: dalle ore 10:00 alle 18:00.
Chiuso: tutti i martedì, a Capodanno, Pasqua, il 25 aprile, il primo maggio, il 15 agosto, il primo novembre, l’8 dicembre, a Natale e Santo Stefano.

Prezzo

Adulti: 10€.
Bambini dai 11 ai 18 anni, studenti di massimo 26 anni e maggiori di 60 anni: 7€.
Minori di 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Montenapoleone, linea M3.
Tram: Manzoni Croce Rossa, linee 1 e 2.
Autobus: linee 61 e 94.